La prototipazione di una mobile e web App: cos’è e a che cosa serve?

prototipazione-mobile-e-web-app

La prototipazione di una mobile e web App: cos’è e a che cosa serve?

In questo articolo affronteremo il tema di cosa sia la prototipazione di un’APP e cercheremo di spiegare i possibili modi per realizzarla; dimostreremo come i prototipi possano ottimizzare e velocizzare lo sviluppo di un’APP, sia essa Mobile o Web.

Che cos’è un prototipo e perché è utile realizzarlo?

Partiamo innanzitutto col dire che il Prototyping o Prototipazione è una simulazione o una versione di esempio di un prodotto che il team di UX utilizza per testare il prodotto prima del suo sviluppo finale. L’obiettivo di un prototipo è molto intuitivo, ossia provare e convalidare le idee e gli inputs arrivati dal cliente, anche condividendoli con lui nel prototipo, prima di passare il progetto ai team di ingegneri che si occuperanno del processo di sviluppo finale vero e proprio. I prototipi sono essenziali per identificare e risolvere gli eventuali punti deboli emersi nei test di usabilità. I test consentono infatti al team UX di visualizzare e ottimizzare l’esperienza dell’utente finale durante il processo di progettazione.

La fase di sviluppo è infatti costosa e richiede tempo, apportare modifiche a un prodotto finale spesso non è così semplice come si pensa, ecco quindi che trovare e correggere gli errori durante il processo di prototipazione è fondamentale per rendere il progetto efficace e sostenibile da un punto di vista economico!

Le 4 caratteristiche di un prototipo:

  • Tipo di supporto utilizzato — Il prototipo può essere cartaceo, digitale e HTML e Javascript.
  • Precisione — La fedeltà del prototipo, ovvero il livello di dettaglio: bassa o alta fedeltà.
  • Interattività: la funzionalità aperta all’utente, ad esempio completamente funzionante, parzialmente funzionante o di sola visualizzazione.
  • Evoluzione — Il ciclo di vita del prototipo. Alcuni vengono costruiti rapidamente, testati e quindi buttati (nota come “prototipazione rapida”). Altri possono essere creati e migliorati costantemente fino a evolversi nel prodotto finale.

Uno dei nostri must è “testare rapidamente e testare spesso”. Occorre prototipare e testare, anche le prime idee di base per capire come risolvere le esigenzae dell’utente. La prototipazione non dovrebbe essere riservata solo ai beta test della versione finale, ma andrebbe testata una qualsiasi versione del prodotto!

La metodologia di prototipazione più utile

Come abbiamo visto esistono tre tipologie di supporto per la realizzazione dei prototipi: cartacei, digitali e HTML, ognuna delle quali presenta vantaggi e svantaggi, andiamo a esaminarle.

Prototipazione su carta

La prototipazione su carta funziona al meglio durante le prime fasi di progettazione in cui il team UX collabora per esplorare in modo rapito i concetti principali del progetto. I membri del team disegnano idee a mano. L’enfasi è posta sulle idee e sulla velocità di realizzazione, non sull’estetica e sulla UX: un prototipo di carta è infatti a basso contenuto visivo / funzionale.

Vantaggi della prototipazione su carta:

  • Veloce — è possibile disegnare un prototipo in pochi minuti, motivo per cui la carta funziona così bene per testare molte idee. Puoi disegnare un prototipo rapidamente (anche durante una riunione di brainstorming), in modo da non perdere più di qualche minuto se un’idea fallisce.
  • Economico — occorre solamente carta e penna per creare prototipi, rendendo il processo economico e accessibile.
  • Team building — la prototipazione su carta è uno sforzo collaborativo e spesso i team si divertono a trovare nuove idee. È un fantastico esercizio di team building e queste sessioni di pensiero libero spesso ispirano creatività.
  • Archiviazione — i membri del team possono conservare copie fisiche di prototipi cartacei, note e cose da fare per un rapido riferimento durante le iterazioni future.

Svantaggi della prototipazione su carta:

  • Poco realistico — i prototipi di carta non possono essere altro che rappresentazioni disegnate a mano di un prodotto digitale. Quindi, sebbene siano veloci da realizzare, producono scarsi o nessun risultato durante i test degli utenti.
  • Falsi positivi — A volte, i prototipi di carta non convalidano le idee in modo corretto. Quella che sembra una buona idea sulla carta potrebbe non funzionare in modo efficace in un wireframe digitale.
  • Nessuna reazione istintiva — i prototipi di carta si basano sull’immaginazione dell’utente e si perde di fatto la reazione istintiva che si crea con l’utilizzo del prodotto. Quella reazione “istintiva” è però fondamentale per una UX di successo.

Considerando questi vantaggi e svantaggi, la prototipazione su carta si realizza solo durante la fase iniziale della progettazione. Una volta passati dalla carta al digitale, non c’è più alcun motivo per rivisitare i prototipi disegnati a mano.

Prototipazione digitale

La prototipazione digitale è una parte interessante del processo di progettazione. I prototipi iniziano ad assomigliare al prodotto finale, consentendo al team di UX di testare e convalidare le idee.

Esistono due tipi di prototipi digitali:

  • Prototipi a bassa fedeltà: un flusso di utenti che utilizza wireframe
  • Prototipi ad alta fedeltà: un flusso utente che utilizza modelli

I prototipi a bassa fedeltà consentono ai team di ricerca di delineare i flussi utente di base e l’architettura dell’informazione. I prototipi ad alta fedeltà entrano più nel dettaglio, testando le interfacce utente, le interazioni e il modo in cui i partecipanti all’usabilità interagiscono con un prodotto.

Vantaggi della prototipazione digitale

Interazioni realistiche — i test con prototipi digitali ad alta fedeltà consentono al team UX di vedere come gli utenti interagiscono con il prodotto finale, risolvendo così efficacemente eventuali problemi di usabilità.

Flessibilità — prova presto e prova spesso! Puoi iniziare con prototipi lo-fi (bassa fedeltà) che diventano progressivamente più avanzati man mano che il processo di progettazione del prodotto avanza.

Velocità — mentre i prototipi di carta potrebbero essere il modo più veloce per testare le idee, i prototipi digitali sono il modo più rapido per testare i problemi di usabilità. Una volta che un prodotto arriva alla fase di progettazione, le modifiche costano molto: più tempo equivale a più denaro.

Svantaggi della prototipazione digitale

Curva di apprendimento — prima di poter costruire un prototipo è necessario apprendere e comprendere il software di realizzazione.

Costo —  Man mano che si passa dalla prototipazione a bassa fedeltà a quella ad alta fedeltà, il tempo e i costi di realizzazione aumentano, anche se poi si ridurranno quelli di sviluppo.

Il successo di un prototipo dipende dal fatto che i team definiscano obiettivi e KPI chiari per ogni studio di usabilità. Senza un piano adeguato, i designer possono essere sviati, aggiungendo funzionalità e interazioni non necessarie!

Prototipazione HTML e JavaScript

Il team UX può creare prototipi HTML e JavaScript per ottenere risultati più accurati, si possono creare prototipi ad alta fedeltà basati su codice che sembrano e funzionano come il prodotto finale. Lo svantaggio di questo approccio potrebbe essere che la codifica comporta tempi e costi tecnici considerevoli.

Vantaggi della prototipazione HTML e Javascript

Funzionalità del prodotto finale — i prototipi HTML forniscono ai partecipanti un modello accurato del prodotto finale.

Base tecnica per il prodotto finale — la creazione di un prototipo HTML fornisce al team di progettazione  un prezioso strumento di ricerca e fornisce agli sviluppatori le basi per la creazione del prodotto finale.

Indipendentemente dalla piattaforma — è possibile testare il prototipo praticamente su qualsiasi sistema operativo o dispositivo e l’utente non dovrà eseguire alcun software esterno.

Svantaggi della prototipazione HTML e Javastript

Livello di abilità del designer  — il prototipo HTML dipende dalla capacità di codifica del team. Prototipi mal codificati potrebbero introdurre problemi di usabilità che non hanno nulla a che fare con il design UX!

Inibisce la creatività — La codifica richiede tempo e concentrazione per costruire un prototipo utilizzabile. I designer potrebbero non raggiungere lo stesso livello di innovazione o creatività raggiungibili con l’utilizzo di uno strumento di progettazione familiare.

In sostanza non esiste un unico processo per la prototipazione; tutto dipende dal prodotto e dall’applicazione. Certo è che solo agenzia specializzate e con anni di esperienza sono in grado di arrivare a un prodotto finito che sia in linea con gli obiettivi del cliente e che rispetti il budget preventivato.

CONCLUSIONE

La prototipazione è una delle fasi che distingue EvinApp da molti altri competitors che pur di realizzare un prodotto in modo veloce ed economico tralasciano questa importante fase di realizzazione dell’APP, con la conseguenza che il prodotto finito molto spesso non rispecchia le aspettative del cliente.

La prototipazione è la miglior pratica per un prodotto affidabile, perché consente di cogliere tutti gli aspetti di usabilità della tua applicazione.

Contatta il nostro team per un approfondimento

    Leggi l'informativa sulla privacy

    Se hai in mente la tua App, noi di Evin siamo in grado di realizzarla! Contattaci e raccontaci la tua idea di APP.